Cronaca

La mamma di Gaetano, il ragazzo aggredito a Chiaiano, perdona tutti

NAPOLI. «Li perdono tutti, in questo momento non ho sentimenti di vendetta e mi auguro che possano capire quel che hanno fatto per essere uomini migliori». Ecco quanto dichiarato dalla madre di Gaetano, il ragazzo di 15 anni aggredito a Chiaiano. In seguito all’arresto dei suoi aggressori, avvenuto questa mattina, la donna è stata intervistata a La Radiazza di Gianni Simioli su Radio Marte.

Alla dichiarazione della madre, sono seguite le parole di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, che in toni aspri ha dichiarato: «È giusto il recupero di questi ragazzi, ma è necessario anche capire perché sono diventati violenti al punto da picchiare un ragazzo senza alcun motivo, rischiando addirittura di ucciderlo».

 «Se emergeranno responsabilità gravi dei genitori è giusto che questi ragazzi siano allontanati definitivamente dalle loro famiglie e chi non ha vigilato su di loro sia punito come complice dell’aggressione a Gaetano» ha proseguito Borrelli,  «visto che finalmente s’è presa coscienza del pericolo rappresentato dalle baby gang, il prossimo Parlamento, così come richiesto anche dal Consiglio superiore della Magistratura, metta mano a una riforma del codice penale in modo da prevedere l’allontanamento dalle famiglie di bambini e minorenni quando è evidente che i genitori o chi ne fa le veci li fa crescere in un clima di violenza e illegalità».
 

Articoli correlati

Back to top button