Cultura ed Eventi

“La Procidana”, omaggio a Concetta Barra alla Domus Ars

NAPOLI. Concetta Barra è erede straordinaria di un sano essere artista, senza fronzoli, false aspettative, inutili autocelebrazioni. “La Procidana” è un’interprete straordinaria della Napoli meno colta, quella verace e istintiva, quella passionale ma mai sdolcinata.

“La Procidana”, omaggio a Concetta Barra

Interpreti:

Voce Lalla Esposito – Maria Marone
Chitarra Edoardo Puccini
Mandolino e Mandola Marcello Smigliante Gentile

La Procidana

La decisione di parlare di Concetta Barra è nata dall’ammirazione che da sempre ho per lei e dalla voglia di
far trasparire, attraverso la sua vita di donna e cantante, la sua straordinaria ANIMA SEMPLICE. La sua
immensa bravura, la sua straordinaria versatilità, la sua meravigliosa capacità di tenere il palco, sono cose
che tutti conosciamo bene ma il suo aspetto più semplice e meravigliosamente autentico, viene a volte
messo da parte, proprio perchè si è presi da ciò che riusciva a trasmettere, inondando il pubblico del suo
temperamento forte e schietto. Concetta riusciva a darsi sul palcoscenico con la sana semplicità che non
vuole fronzoli o sovrastrutture, senza nascondersi dietro a impalcature fatte di protocolli e veli strategici
per apparire ciò che non era. E lei era donna piena di talento e riusciva ad arrivare a tutti con prepotente
calore così com’era. Concetta metteva dinanzi a tutto l’arte e si sentiva suo strumento. Mai egoista nel darsi al pubblico. A discapito del fluire delle emozioni che dovevano correre a beneficio della musica o del verso recitato. Un’artista vera che non aveva bisogno di intolettare il suo apparire per
arrivare al cuore di tutti. “La Procidana”; vuole far emergere questa Concetta, la sua anima semplice che con
seria dedizione e autentico cuore ha saputo donare al panorama della canzone napoletana un' elegante e autentica figura di artista completa.

“La Procidana” andrà in scena venerdì 24 maggio alle ore 21 alla Domus Ars di via Santa Chiara.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button