Curiosità

La leggenda del Castel dell’Ovo, in breve

NAPOLI. Sull’antico Isolotto di Megaride sorge uno dei più importanti e famosi castelli d’Italia: il Castel dell’Ovo. Una delle più note leggende napoletane farebbe risalire il nome di questo splendido monumento sospeso tra terra e mare all’uovo che Virgilio avrebbe nascosto all’interno di una gabbia nei sotterranei del castello.

Il castello e l’uovo di Virgilio

Il luogo in cui era conservato l’uovo, fu chiuso da pesanti serrature e tenuto segreto poiché da ” quell’ovo pendevano tutti li facti e la fortuna dil Castel Marino”.

Da quel momento il destino del Castello, unitamente a quello dell’intera città di Napoli, è stato legato a quello dell’uovo. Le cronache riportano che, al tempo della regina Giovanna I, il castello subì ingenti danni a causa del crollo dell’arcone che unisce i due scogli sul quale esso è costruito e la Regina fu costretta a dichiarare solennemente di aver provveduto a sostituire l’uovo per evitare che in città si diffondesse il panico per timore di nuove e più gravi sciagure

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button