Cronaca

Napoli, lettera all’infermiera: “Grazie, hai portato il coronavirus nel palazzo”

Una lettera anonima ad una infermiera napoletana accusata di aver “portato il coronavirus nel palazzo”. Come raccontato dalla pagina dell’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”, una donna, un’infermiera del Policlinico della Federico II di Napoli, Teresa V., ha trovato nella propria buca delle lettere un messaggio anonimo che recita cosi: ”Grazie a te e tua figlia per aver portato il Covid-19 nel palazzo”.

Lettera anonima ad una infermiera napoletana: “Hai portato il coronavirus nel palazzo”

Immediata la denuncia di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale e membro della commissione sanità: “Un gesto deprecabile e vergognoso che merita tutto il nostro disprezzo. È difficile pensare a qualcuno che abbia potuto soltanto immaginarla una cosa simile, figuriamoci metterla in pratica.

Fare delle accuse di questo tipo, in modo così clamorosamente vigliacco, ci fa disgustare, senza il contributo ed il sacrificio di medici ed infermieri ci sarebbe stato un vero e proprio disastro. Siamo molto vicini alla signora Teresa e a sua figlia, hanno tutta la nostra solidarietà”.


lettera-anonima-infermiera-napoletana-coronavirus-palazzo


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button