Cronaca

Napoli linea 1, troppi macchinisti ammalati: si ferma la metropolitana

Napoli: linea 1, troppi macchinisti ammalati, il personale non è sufficiente e tutta la metropolitana si ferma. Sospesa la circolazione su tutta la tratta da Piscinola a Garibaldi, attorno alle 15,30. Intanto, proprio oggi, 23 luglio, era stata convocata una riunione con i vertici dell’azienda e il Comune per discutere della metropolitana.

Linea 1, troppi macchinisti ammalati

Secondo fonti interne in Anm, il problema è legato al fatto che 4 macchinisti si sarebbero ammalati nello stesso turno. Al momento ci sono solo 3 treni in linea e l’Anm sta cercando di ripristinare almeno il collegamento Dante-Piscinola.

Solo 3 treni disponibili

I sindacati lamentano un taglio delle ferie, non concertato preventivamente, da parte dell’azienda, mentre non si sarebbe ancora approntata la riorganizzazione dell’organico per colmare i vuoti dei macchinisti che sono andati in pensione. Mentre sono in corso le procedure per abilitare i macchinisti a condurre i nuovi treni che entreranno in esercizio l’anno prossimo: 20 in totale.

L’Anm ha ha disposizione 60 macchinisti e mediamente ogni due mesi uno va in pensione. In sospeso, infine, c’è un’altra vertenza che riguarda gli scatti di carriera con il passaggio a parametri superiori per alcuni dipendenti.

Simeone

Per il presidente della commissione Trasporti Nino Simeone: “Abbiamo chiesto da tempo all’azienda di riorganizzare il personale per far fronte alle carenze. Com’è possibile che non ci sia personale in reperibilità come funziona per i bus, in modo da intervenire quando si ammalano più conducenti contemporaneamente? Perché l’azienda non ha ancora pensato di formare nuovi macchinisti, visto che ci sono delle procedure aperte in atto?“.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button