Cronaca

Lite durante una partita tra amici, finisce a coltellate tra 13enni. È successo a Napoli

A Napoli, in piazza Mercadante, scoppia una lite durante una partita di pallone tra amici ai giardinetti finisce con una coltellata alla coscia per un 13enne. Il ragazzo ha raccontato quanto accaduto a casa.

Coltellata alla coscia per un 13enne di Napoli

E’ accaduto nei giardinetti di piazza Mercadante, a ridosso del corso Vittorio Emanuele, a pochi passi dall’istituto scolastico Carlo Poerio. I protagonisti di questa storia sono tutti minorenni: la vittima ha appena 13 anni, l’aggressore non è stato ancora identificato ma è anche lui giovanissimo.

Tutto è accaduto il 29 maggio scorso, la denuncia il giorno successivo ai carabinieri. Il ragazzino, era sceso nei giardinetti e si era avvicinato ad alcuni sconosciuti, chiedendo di giocare a calcio con loro. La partita era cominciata ma poco dopo era scoppiata una lite.

Un diverbio legato al gioco, per motivi banali, che però ben presto è degenerato. Dopo gli spintoni e le urla è arrivata la coltellata. Uno dei ragazzi, ha spiegato il 13enne, aveva un coltellino a scatto; lo ha aggredito alle spalle e gli ha sferrato un coltellata alla coscia.

Per la ferita era lieve, non si è reso necessario andare al ProntoSoccorso. Il 13enne è ritornata a casa e, quando lo ha raccontato ai genitori, hanno deciso di sporgere denuncia.

Il giorno successivo sono andati ai carabinieri di Posillipo. Le indagini sono in corso per identificare l’aggressore, che abiterebbe nelle vicinanze. In piazza Mercadante non ci sono telecamere di sorveglianza.

Articoli correlati

Back to top button