Cronaca

Lucia Fortini chiede aiuto al Governo per mettere in sicurezza le scuole: «Servono 4 miliardi»

Non poteva certo passare come un normale fatto di cronaca il crollo della parete in una scuola. Ci riferiamo a ciò che è accaduto nella scuola di Sant’Anastasia. L’episodio che ha mandato una maestra incinta e 5 bambini all’ospedale. Ora è la Regione che si fa sotto con l’assessore Lucia Fortini che chiede 4 miliardi al Governo per mettere in sicurezza le scuole.

Assessore all’Istruzione chiede 4 miliardi al Governo

L’assessore all’Istruzione della Regione Campania, Lucia Fortini, si è espressa sulla condizione strutturale delle scuole, dopo il crollo della parete nella scuola di Sant’Anastasia che ha mandato in ospedale una maestra e 5 bambini:

Recenti fatti di cronaca, come quello accaduto a Sant’Anastasia dove il crollo di una parete di una scuola ha causato il ferimento di una maestra incinta e di cinque alunni. Ciò conferma l’urgenza di interventi di ristrutturazione edilizia e adeguamento strutturale in tanti plessi scolastici della nostra regione.

Lo abbiamo segnalato più volte in via formale al Governo e recentemente su questo problema abbiamo promosso una petizione rivolta al ministro dell’Istruzione Bussetti.

Sul sindacato:

Fa bene il sindacato a rimarcare, come ha fatto ieri il segretario generale della Flc Cgil Campania, Ottavio De Luca. La gravità di una situazione giudicata inaccettabile, che va avanti nel silenzio di un governo preoccupato più di introdurre controlli biometrici per i dirigenti scolastici.

Il personale Ata che di garantire la sicurezza delle scuole con il trasferimento di adeguate risorse finanziare. A dispetto dei 156 milioni di euro previsti per la Campania nel piano triennale per l’edilizia scolastica, le stime sul fabbisogno ci dicono che servirebbero circa 4 miliardi di euro; per mettere al sicuro tutte le nostre scuole.

Ancora Lucia Fortini sul sindacato che chiede una riunione in Regione:

Mi impegno fin da ora a dar seguito a questa proposta con la prossima convocazione di un tavolo a cui saranno chiamati a partecipare sindacati e Ufficio scolastico regionale.

Articoli correlati

Back to top button