Cultura ed Eventi

Tour tra i luoghi di Eduardo De Filippo e Filomena Marturano

NAPOLI. Eduardo De Filippo, icona e pietra miliare della drammaturgia teatrale partenopea. Personaggio emblematico che ha saputo tradurre in pieno attraverso la teatralizzazione, l’essenza ed il concetto di napoletanità nelle sue molteplici sfaccettature. Concetto elaborato tramite la rappresentazione delle sue commedie ambientate nei luoghi popolari della quotidianità partenopea”. Si legge in un comunicato dell’associazione culturale Antarec.

“Chi meglio di lui, al pari di tanti figli illustri nati all’ombra del Vesuvio e l’elenco sarebbe alquanto lungo, potevano dare una immagine così precisa, dettagliata e per certi versi controversa di un popolo e di sua madre Partenope che da tremila anni, è sinonimo di cultura e tradizione”.

Ebbene, il nostro tour non vuole essere di certo una forma di tripudio al grande Eduardo o meglio ai fratelli De Filippo bensì, un omaggio a questi figli illustri di Napoli, descrivendone la personalità raccontandone gesta, aneddoti di questi personaggi che, attraverso la loro arte teatrale hanno dato lustro a questa variopinta e splendida città.

Il tour

Partiremo da Piazza San Pasquale a Chiaia per raggiungere in pochi minuti via Vittoria Colonna presso Palazzo Scarpetta in cui vennero alla luce Eduardo e Titina. Di lì ci sposteremo in via Bausan presso lo stabile dove nacque l’ultimo dei tre fratelli De Filippo, Peppino per poi recarci nella chiesa dell’Ascensione dove furono battezzati e per gentile concessione del parroco visioneremo gli atti originali di battesimo di Eduardo, Titina e Peppino. Proseguiremo poi alla volta dei quartieri spagnoli tra dedali di vicoli e strette strade descritte con dovizia di particolari dalla celebre scrittrice Matilde Serao“.

“Luoghi considerati un tempo del sesso e del piacere in cui erano ubicate molte case di tolleranza, che dettero spunto ad Eduardo per comporre una delle sue commedie più famose Filomena Marturano personaggio che a detta di molti è realmente esistito come ad affermarlo una targa posta in Via San Liborio di fianco il terraneo dove abitava ‘o vascio dove riecheggiano i versi  nir, affummecat addò a stagione nun se respira do calore pecchè a gente è assaje e ‘o viern ‘o fridd fa sbattere e rient addò nun ce sta luce manc a miezz juorn. Non ci resta quindi che darci appuntamento a sabato 25 novembre in un suggestivo ed affascinante percorso sulle orme di Eduardo“.

Contributo organizzativo
Soci € 7
Non soci € 8
Durata tour 2h 1/2
Appuntamento ore 10:30 davanti chiesa di San Pasquale a Chiaia

IL TOUR SARA’ EFFETTUATO DA GUIDA TURISTICA ABILITATA

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO E NON OLTRE IL 24 NOVEMBRE 2017 CONTATTANDO ESCLUSIVAMENTE I SEGUENTI RECAPITI:

CELL 3405365852

WHATSAPP 3317100447

IN AMBEDUE I CASI FORNIRE IL PROPRIO NOMINATIVO, RECAPITO DI CELLULARE E NUMERO DI PARTECIPANTI.

L’ EVENTO SI SVOLGERA’ CON LA PRESENZA MINIMA DI 10 PARTECIPANTI.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button