Politica

M5S in piazza a Roma, dall’impeachment alla Festa della Repubblica

È trascorsa meno di una settimana dalla minaccia di impeachment che Luigi Di Maio aveva mosso nei confronti del capo dello Stato Sergio Mattarella, reo – secondo il capo politico del Movimento 5 Stelle – di aver rifiutato il nome di Paolo Savona all’Economia e di aver perciò tradito la Costituzione.

Tempo due giorni e, complice lo spostamento dello stesso professor Savona agli Affari Esteri, la pace è tornata sovrana tra Di Maio e il Quirinale. Tanto che oggi, 2 giugno, giorno in cui si celebra la Festa della Repubblica, Luigi Di Maio, nuovo ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico nel governo M5S-Lega, è tornato a sorridere.

Dall’impeachment alla festa di piazza

La scorsa domenica, in vista della Festa della Repubblica, il leader del M5S invitava gli elettori a scendere pacificamente in piazza e a esporre le bandiere tricolori a balconi e finestre. Fino al comizio di Napoli, in via Toledo, quando lo stesso Di Maio si è nuovamente detto disponibile al dialogo col Quirinale. Da qui l’epilogo ormai ben noto sfociato nel giuramento del governo Conte che si è tenuto ieri di fronte al presidente della Repubblica Mattarella.

Così la manifestazione nazionale del Movimento 5 Stelle, in programma per sabato 2 giugno a Roma, è diventata l’occasione per festeggiare “la presa del Palazzo”. Nessuna protesta e nessun impeachment.

I pentastellati, con Di Maio a capo, sono in piazza Bocca della Verità a Roma per festeggiare la Repubblica e il nuovo governo che, in attesa della fiducia in Parlamento, ha ormai visto la luce dopo 88 giorni di incredibile crisi istituzionale, pieni di giravolte e colpi di scena.

Di seguito la diretta della manifestazione del Movimento 5 Stelle a Roma:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button