Cronaca

Tragedia in Campania, madre e figlio trovati morti in casa

NAPOLI. Tragedia della solitudine a Pignataro Maggiore, nel casertano, dove una madre di 92 anni e il figlio 56enne tossicodipendente sono stati trovati morti nella loro abitazione dopo tre giorni. Lo riporta l’Ansa.

Pignataro Maggiore, madre e figlio morti in casa

Stando a quanto si è appreso l’uomo sarebbe stato stroncato da un’overdose, l’anziana probabilmente da un infarto o da una caduta fatale avvenuta dopo aver visto il figlio in agonia.

I corpi sono stati scoperti nella tarda serata di ieri, quando i vicini, che non vedevano madre e figlio da giorni, hanno allertato i carabinieri. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per sfondare la porta di casa, che era chiusa dall’interno.

Il dramma

Nell’appartamento, ubicato in via Trento, i militari hanno rinvenuto il corpo senza vita del 56enne Saverio Ronzo; vicino tutto l’armamentario del tossicodipendente, dal laccio emostatico alla siringa. La madre era a non troppa distanza, a terra. Il dramma si è consumato nell’abitazione, nella notte tra sabato e domenica, secondo quanto avrebbe stabilito il medico legale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button