Cronaca

Madre tenta di ammazzare le proprie figlie: arrestata

NAPOLI. Follia di una madre napoletana.

La vicenda

Ben due volte, la donna ha tentato di ammazzare sua figlia di 3 anni facendole assumere farmaci neurolettici e antiepilettici attraverso il biberon. Ricoverata presso l’ospedale Bambino Gesù a Roma, la bambina è salva grazie allo splendido lavoro condotto dal personale medico. Già scortata presso la casa circondariale di Benevento, la madre è stata immediatamente processata con l’accusa di tentato omicidio.

Il macabro passato

In passato, la donna aveva cercato di avvelenare la bambina più piccola di appena un anno. I fatti risalgono al novembre del 2016: la piccola fu ricoverata all’ospedale Santobono di Napoli, e il Tribunale per i minori sospese la responsabilità genitoriale alla donna e a suo marito.

Psicopatologia?

Secondo i magistrati della Capitale, la genitrice potrebbe essere affetta dalla sindrome di Polle, che porta i genitori a danneggiare i propri figli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button