Cronaca

Manager colpito alla testa per un orologio: “Ho visto un uomo assatanato”

NAPOLI. Un manager napoletano, 49 anni, che vuole restare anonimo, ha raccontato al Corriere del Mezzogiorno la sua terribile esperienza. L’uomo, dirigente di una famosa multinazionale della ristorazione, è stato aggredito martedì scorso all’uscita dalla Mostra d’Oltremare.

Il racconto dell’aggressione

“Uscivo dopo aver partecipato a un evento, stavo raggiungendo la mia automobile, quando ho sentito un colpo”, spiega il manager. “La testa mi faceva malissimo ma ho visto l’uomo, reggeva una pietra, forse un mattone spezzato. Ho cercato di fermarlo, era assatanato. Volevano il mio orologio, e avrei potuto anche darglielo senza fare storie. Invece in quel momento ho sentito di dovermi difendere, quelli erano potenziali assassini e io dovevo salvarmi”.

Il 49enne ha presentato regolare denuncia contro ignoti. “Napoli non merita che certa gente continui a infangarla. Se al posto mio ci fosse stata una persona anziana o uno malato di cuore poteva restarci. Si può essere così tanto senza scrupoli?”, conclude l’uomo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button