Cronaca

Torre Annunziata, manifesto contro i magistrati: minacce ed insulti alla Procura

Manifesti contro i magistrati, polemica a Torre Annunziata. Manifesti che riportano accuse e minacce nei confronti dei magistrati

Shock a Torre Annunziata dove sono comparsi dei manifesti contro i magistrati. Manifesti che riportano accuse e minacce nei confronti dei magistrati della Procura di Torre Annunziata, Comune recentemente sciolto per mafia.

Torre Annunziata, manifesti contro i magistrati

Il manifesto è comparso davanti al Palazzo di Giustizia del popoloso centro della zona vesuviana, salvo poi essere rimosso e sequestrato dai carabinieri, che indagano sulla vicenda. “Il Comitato di liberazione dalla camorra e dal malaffare Area Sud di Napoli esprime solidarietà e vicinanza al Procuratore della Repubblica di Torre Annunziata, Nunzio Fragliasso, ai sostituti procuratori Alessandra Riccio e Emilio Prisco ed a tutti i magistrati inquirenti, attaccati con alcuni manifesti affissi davanti al Tribunale di Torre Annunziata” afferma in una nota Il Comitato di liberazione dalla camorra e dal malaffare Area Sud di Napoli.

La solidarietà

“Esprimiamo indignazione e allarme, appellandoci alle istituzioni affinché sia ulteriormente innalzato il livello di vigilanza e sicurezza del Palazzo di Giustizia di Torre Annunziata. Si è trattato di un avvertimento che assume il tono di una chiara minaccia contro quei magistrati impegnati in prima linea e in complesse inchieste sull’intreccio tra politica, imprenditoria e camorra a Torre Annunziata, Castellammare di Stabia e Torre del Greco. Auspichiamo che al più presto le indagini facciano luce e colpiscano gli autori del gesto. Noi non lasceremo soli i servitori dello Stato, saremo la loro scorta civica. Indietro non si deve più tornare” conclude la nota.

Articoli correlati

Back to top button