Cronaca

Marano di Napoli, sigilli a rimessaggio abusivo di barche

MARANO DI NAPOLI. Un capannone abusivo adibito al rimessaggio di barche, ben 54, è stato sequestrato stamattina dai carabinieri. A gestirlo un 42enne del quartiere napoletano di Santa Lucia. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Il sequestro a Marano di Napoli

L’uomo è stato denunciato dai militari dell’Arma perché sprovvisto di autorizzazioni e per lo sversamento di scarti da lavorazione direttamente nel terreno dove era stato allestito il rimessaggio.

Il deposito era lì da diverso tempo, forse anni. Si trova a due passi dalla zona industriale di via Migliaccio, oggetto di inchieste e sequestri da parte della procura della Repubblica presso il tribunale di Napoli. Al momento del blitz dei carabinieri nel deposito c’erano 54 barche. Il gestore effettuava anche riparazioni e manutenzioni. L’intera area è stata sottoposta a sequestro penale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button