Cronaca

Omicidio Maria Paola a Caivano: l’Arcigay “nessun incontro con la famiglia Gaglione”

L’associazione Antinoo Arcigay Napoli, in prima linea dopo l’omicidio di Maria Paola Gaglione, uccisa dal fratello Michele che non accettava la sua relazione con Ciro, un ragazzo trans precisa che non c’è stato “nessun invito e nessun incontro con la famiglia Gaglione“.

Arcigay: Sannino “no a spettacolarizzazione e processi mediatici sul caso di Maria Paola Gaglione”

Apprendiamo con stupore che l’avvocato Domenico Paolella, difensore di Michele Gaglione, annuncerebbe per oggi un incontro tra i familiari, la stampa e la nostra Associazione – scrivono dall’Antinoo Arcigay NapoliSmentiamo categoricamente la presenza da parte della nostra associazione a qualsiasi incontro, teniamo a sottolineare che non è arrivato alcun invito e che ad oggi è stato recapitato alla nostra associazione, mezzo Pec un unico anomalo invito rivolto a noi e alla stampa a presidiare ai funerali di Maria Paola.

Chiediamo rispetto per il dolore, e diciamo no a qualsiasi forma di spettacolarizzazione o peggio ancora a possibili e inaccettabili processi mediatici“.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button