Musica

Il Maschio Angioino si colora di jazz, cinque serate all’insegna della musica

Cinque serate jazz al Maschio Angioino con nuovi progetti e solisti affermati. Giovedì 18 luglio alle ore 21,30 il quartetto Camera Soul apre l’ottava edizione di Live Tones Summer.

Cinque serate jazz al Maschio Angioino

Ed è proprio un’anteprima il primo concerto della rassegna diretta da Alberto Bruno. Il gruppo di Maria Enrica Lotesoriere, a lungo nelle classifiche inglesi, suonerà i brani del recente progetto discografico “Existence”. In pedana con la cantante, ci sono Pippo Lombardo (tastiere), Beppe Sequestro (basso) e Fabio Delle Foglie (batteria). Il loro jazz si combina con funk e soul.

Doppio set, invece, mercoledì 24.

  • Alle 21 il batterista Roberto Giaquinto si esibisce in “In motion beat” con un ensemble internazionale formato da Daniel Rotem (sax tenore), Erin Bentlage (voce), Mike Bono (chitarra), Christian Li (piano) e Rick Rosato (basso).
  • Alle 22 segue la Vesuvian jazz society di Leonardo Lorenzo: quattordici elementi di spicco, anche giovani, della scena campana.

Giaquinto torna il 29 per un trio con un ospite molto atteso, Yakir Arbib, acclamato pianista definito anche “king of improvvisation”. Con loro, Francesco Ponticelli (contrabbasso). Battute finali il primo agosto con “Suono, ergo sum”, il feat di Daniele Spepe con Antonio Jasevoli (chitarra), Antonello Salis (piano e fisarmonica) ed Enrico Del Gaudio Batteria, e il 3 con il nuovo disco del chitarrista Andrea Molinari, “51”, interplay con Enrico Zanisi (rhodes e synth), Matteo Bortono (basso) e Ivan Liuzzo (batteria).

Articoli correlati

Back to top button