Cronaca

Maxi discarica di eternit nel Napoletano, sequestrata l’area

Maxi discarica di eternit nel Napoletano, sequestrata l’area. Rifiuti di ogni tipologia, pericolosi e non, lasciati su un’area vastissima nel napoletano.

Maxi discarica di eternit nel Napoletano, sequestrata l’area

Un vero e proprio sito di stoccaggio di ogni tipologia di rifiuti, speciali e urbani, pericolosi e non pericolosi, è stato sequestrato dai carabinieri forestali stazione di Boscoreale del gruppo Parco del Vesuvio in una proprietà privata. I militari guidati dal colonnello Antonio Lamberti, hanno infatti rinvenuti in un’area di 5.000 metri quadri alla periferia di Boscoreale lastre di eternit rotte e ammalorate, guaine d’asfalto, rifiuti ferrosi ed elettronici, oltre a pneumatici e ingombranti.


rifiuti-tossici


I rifiuti

Tutti rifiuti, secondo quanto ha dichiarato il proprietario dell’area, un 60enne del posto deferito all’Autorità giudiziaria, proveniente da svuotamento di cantinola e lavori di pulitura di locali. In realtà, stante le diverse tipologie e codici Cer dei rifiuti, si tratterebbe di un vero e proprio sito di stoccaggio di rifiuti da smaltire successivamente in maniera illecita. I carabinieri sono intervenuti in maniera tempestiva evitando, forse, l’ennesimo sversamento e combustione alle falde del Vesuvio. Sono ora in corso ulteriori indagini sull’area per accertare eventuali abusi edilizi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button