Cronaca

Misure anti Covid, un’altra notte di proteste a Napoli

In centinaia stanno manifestando in questi minuti al Vomero

Ancora proteste a Napoli contro le misure anti covid: alcune centinaia di persone si sono radunate al Vomero, a Piazza Vanvitelli e lungo Via Scarlatti, per protestare contro i provvedimenti dell’ultimo Dpcm emesso oggi dal Governo.

I manifestanti hanno esposto un cartello “Due metri di dissenso, prima sostegno e poi lockdown”, l’area è presidiata da molte camionette delle forze dell’ordine.

Napoli, proteste al Vomero per le nuove misure anti covid

La protesta è iniziata poco fa, intorno alle 21, ma le persone presenti sono già oltre un centinaio. Le ragioni della manifestazionesono sempre le stesse: il lockdown e le limitazioni alle attività commerciali, come bar e ristoranti.

Domani nuova protesta

I commercianti partiranno da piazza Vanvitelli e, dopo aver occupato le zone pedonali, proseguiranno verso piazza Medaglie d’Oro. Il passaparola, ancora una volta, è avvenuto attraverso i social network. Domani è in programma un’altra manifestazione di commercianti, sempre alle 22, in corso Secondigliano.

Situazione sotto controllo

L’area è presidiata da quattro blindati, auto e diversi uomini delle forze dell’ordine, al momento la situazione appare sotto controllo. In piazza ci sono anche alcuni docenti, che chiedono il ritorno alla didattica in presenza. A metà di via Scarlatti compare un grande striscione che recita: “Quando la cura è peggiore del male, Portici si ribella contro il nuovo Dpcm”.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto