Cronaca

Napoli, molestie all’Università: sospeso un tecnico di laboratorio

Napoli, un tecnico di laboratorio dell’Università Federico II è stato sospeso per 30 giorni per molestie sessuali

Napoli, un tecnico di laboratorio dell’Università Federico II è stato sospeso per molestie. Su di lui pendono gravissime accuse mosse da una studentessa: le avrebbe accarezzato la schiena e palpeggiato i glutei mentre era impegnata al microscopio, finora questo è quanto trapela e non è escluso che ci sia stato anche altro.

Napoli, molestie all’Università: sospeso un tecnico di laboratorio

Appena in facoltà si è sparsa la voce della denuncia, tante altre ragazze si sono fatte coraggio e hanno aggiunto anche le loro dichiarazioni: almeno altre quindici, in gran parte matricole, avrebbero confessato palpeggiamenti. Il bubbone è esploso sui social e all’invio di alcuni screenshot al consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che ha subito sollecitato il rettore Matteo Lorito “a intervenire e a far luce sull’inquietante vicenda”, che nello stesso momento riceveva la comunicazione dal Comitato Unico di Garanzia che aveva raccolto la testimonianza della giovane.

La sospensione per 30 giorni

Immediata la reazione: sospensione per 30 giorni e provvedimento disciplinare attivato. Intanto, la Procura di Napoli ha aperto un fascicolo a carico dell’uomo per il reato ipotizzato di violenza sessuale. La studentessa che si è fatta coraggio andando prima dai Carabinieri e subito dopo al Cug, è ora sostenuta dai rappresentanti degli studenti che stanno raccogliendo altre testimonianze grazie all’appello messo sui social.

Articoli correlati

Back to top button