Cronaca

Montagne di immondizia della movida napoletana: gli studenti puliscono

Dopo la problematica relativa agli eccessivi rumori, ecco che la movida napoletana torna a “disturbare i vicini”: cumuli di immondizia nel centro storico di Napoli.

Gli studenti ripuliscono Napoli

Bellini e vicoli intorno sono un campo di battaglia in cui si contano i rifiuti caduti e non raccolti. Cicchetti da un euro o birre lanciate nelle Mura Greche e sulle scale, clochard al risveglio sui sagrati del XVI secolo, parcheggiatori abusivi a gestire le strisce blu anche se freschi di verbale, discariche che hanno ingoiato i cassonetti e monumenti vandalizzati. È per questo che decine di volontari di Erasmusland e Retake, armati di guanti, scope, buone intenzioni e solventi, hanno dato il via ieri alla giornata della pulizia dalle 10 alle 14. Una domenica che dovrebbe replicarsi sempre.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button