Cronaca

Coltivatori di canapa feriti in un agguato sui Monti Lattari

Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia

Due coltivatori di canapa feriti in un agguato sui Monti Lattari. È accaduto nelle scorse ore, quando tra le curve del monte Megano, sono stati esplosi diversi colpi di fucile nei confronti di due fratelli di Lettere ed una terza persona, tutti noti come coltivatori di canapa indiana come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Monti Lattari, coltivatori di canapa feriti in un agguato

Nell’agguato un uomo è rimasto lievemente ferito all’addome, il fratello invece è rimasto illeso. Raggiunto ad un braccio la terza persona che si trovava in auto con loro. I due feriti sono stati medici presso l’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Le ferite sono state dichiarate guaribili in circa 20 giorni.

Le indagini

Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia. I militari hanno già identificato il presunto responsabile dell’agguato. Si tratterebbe di un 32enne del posto, la sua posizione è al vaglio degli inquirenti. L’uomo avrebbe imbracciato un fucile da caccia ed esploso cartucce a pallini, colpendo dalla distanza la vettura. Un raid che ricorda quello in cui furono uccisi i boss Ciro Orazzo e Antonino Di Lorenzo negli anni scorsi.

Articoli correlati

Back to top button