Cronaca

Incidente a Ravenna: morta una giovane psicologa di Napoli

Muore in un incidente a Ravenna giovane psicologa di Napoli: in corso le indagini

Maddalena Ciavolino, 27enne psicologa di Napoli, è morta la scorsa notte poco dopo le 2, sull’autostrada A14 bis tra Bagnacavallo e Ravenna, nei pressi dell’area di servizio Sant’Eufemia, a causa di un incidente stradale. Ferito gravemente anche un amico di 30 anni, napoletano. I carabinieri indagano.

La giovane psicologa trovata morta a Ravenna: un incidente mortale

A Napoli si piange per la morte della giovane psicologa Maddalana Ciavolino avvenuta in un incidente stradale. È rimasto gravemente ferito anche un amico di 30 anni, originario anch’esso di Napoli, che viaggiava con lei. L’uomo trasportato con codice d’urgenza, è ora ricoverato all’ospedale ‘Bufalini’ di Cesena dove è tenuto sotto stretta sorveglianza.

La dinamica

Al vaglio degli agenti della Stradale la dinamica dell’incidente che ha costato la vita alla giovane ragazza (residente a Ravenna). La giovane, secondo indiscrezioni, sarebbe stata trasportata dalla vettura fuoristrada, all’altezza di una curva a sinistra ed è caduta nel fossato che, in quel tratto di strada, costeggia la A14.

Chi era Maddalena Ciavolino

Maddalena Ciavolino, dopo la laurea triennale in ‘Scienze e tecniche psicologiche’ all’università ‘Federico II’ di Napoli, la magistrale in ’Neuroscienze e riabilitazione neuropsicologica’ all’università di Padova e due master conseguiti a Ferrara e Milano, aveva scelto Ravenna come città in cui intraprendere la professione di psicologa. In viale Randi aveva aperto uno studio dove svolgeva l’attività di libero professionista, in parallelo al tirocinio al centro di salute mentale della zona. Insomma, un altro incidente con un finale tragico.

Articoli correlati

Back to top button