Astori, Tatarusanu contro la Ligue 1: “Non c’è rispetto”

L'ex compagno di Davide Astori, in forza al Nantes, polemico contro le istituzioni calcistiche francesi: "È stato il giorno peggiore della mia vita"

NAPOLI. La morte di Davide Astori, giovane capitano della Fiorentina, ha sconvolto il mondo dello sport e non solo. Ieri, dopo la scomparsa del difensore viole, deceduto nella camera di un albergo di Udine che ospitava la squadra prima della sfida contro i friulani, le partite di Serie A e Serie B sono state rinviate. All’estero, com’è noto, si è giocato. Ma non sono mancate le polemiche.

Morte Astori, la rabbia dell’ex compagno

In Francia, al termine della partita di Ligue 1 tra Nantes e Marsiglia, il portiere romeno Tatarusanu (ex compagno di squadra di Astori in maglia viola), ha detto: “È stato il giorno peggiore della mia vita. Non c’è stato neppure un minuto di silenzio dopo il decesso del mio amico Davide. È uno scandalo, una mancanza di rispetto. Dopo un tale dramma, il calcio scala in secondo piano perché di partite ce ne saranno altre”.

TAG