Cronaca

Morte don Riboldi, Sepe: “Un profeta dei tempi moderni”

ACERRA. Grande commozione nel giorno che segue la morte di don Antonio Riboldi. Per l’occasione il cardinale Crescenzio Sepe ha ricordato la figura e il significato dell’opera del vescovo emerito di Acerra dicendo che: «Don Riboldi è stato un vero e proprio profeta dei tempi moderni che ha saputo spargere, come dice papa Francesco, quell’odore di pecore calandosi nei problemi e nelle difficoltà del suo gregge».

Di fronte al feretro di don Riboldi, Sepe continua in questi termini: «Cristo non si è fermato davanti a nulla e noi abbiamo il dovere di portare avanti la buona novella di un uomo nuovo e di un mondo nuovo. Don Riboldi è stato tutto questo perché ha saputo dare speranza a chi chiedeva giustizia».

Il cardinale ha parlato di fronte ad una folta platea, con più di mille fedeli accorsi ad omaggiare la salma di don Riboldi.. In prima fila, i sindaci di Acerra e Casalnuovo Lettieri e Pelliccia. Accanto al cardinale i vescovi di Acerra e di Pompei, Antonio Di Donna e Tommaso Caputo. Domani alle 15 ci saranno i funerali solenni celebrati da monsignor Di Donna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button