Cronaca

Omicidio non per rapina, l’ultima ipotesi sulla morte del ginecologo Stefano Ansaldi

Potrebbe essere stato ucciso al culmine di una lite

La rapina finita male è solo una delle ipotesi a cui lavorano i carabinieri impegnati a risolvere l’omicidio di Stefano Ansaldi, il ginecologo di 65 anni ucciso sabato a Milano.

Morte ginecologo Stefano Ansaldi, spunta l’ipotesi di una lite

La sensazione degli investigatori è che l’uomo, residente a Napoli, sia giunto in città per un appuntamento ben preciso e che l’omicidio sia scaturito da una lite con persone che conosceva. Se non direttamente, comunque legate a qualche tipo di affare.

 

Articoli correlati

Back to top button