Cronaca

Napoli, morta in casa da 24 ore: familiari aspettano esito del tampone del coronavirus

Chiede rispetto per la morte della sorella Teresa Franzese. Il video-messaggio di Luca Franzese sta facendo il giro del web all’indomani del decesso della 47enne napoletana, morta nella sua abitazione in piazza Carlo III.

Morte di Teresa Franzese, l’appello del fratello Luca

“Le istituzioni devono aiutarci, siamo da 24 ore chiusi in casa con mia sorella morta. Siamo in attesa da 24 ore dell’esito del tampone per il coronavirus – racconta Luca- nessuno ci ha fatto sapere nulla e siamo completamente abbandonati a noi stessi”.

Il racconto

“Mia sorella si è sentita male ieri pomeriggio e non ha più ripreso coscienza – spiega l’uomo nel video- ho iniziato a praticare un massaggio cardiaco e abbiamo chiamato il 118. Mia sorella ha avuto un’influenza con sintomi compatibili al coronavirus, prima di morire e abbiamo insistito per farle fare il tampone dal 118, gli operatori non avevano il kit e sono tornati una seconda volta in tarda serata per effettuare il tampone.

Da quel momento nessuno ci ha dato indicazioni su come comportarci ma ci hanno abbandonato a noi stessi, mia sorella è qui nel letto e noi siamo ostaggio in casa, vorremmo solo sapere cosa fare e chi si sta occupando di noi”.


 

Napoli, morta in casa da 24 ore: Teresa aveva contratto il coronavirus


 

Articoli correlati

Back to top button