Cronaca

Napoli, omicidio Ugo Russo: l’assalto al pronto soccorso organizzato sui social

Spuntano ulteriori dettagli sulla vicenda della morte di Ugo Russo, il 15enne deceduto domenica a causa di alcuni colpi di pistola esplosi da un carabiniere fuori servizio al quale Russo aveva cercato di rubare l’orologio. Il 15enne gli aveva puntato alla tempia la replica d una pistola.

Morte di Ugo Russo, la devastazione del Pellegrini

Dopo la notizia della morte del 15enne, è scattato il raid all’ospedale Pellegrini. In cinquanta circa hanno devastato parte del nosocomio e alcuni di loro sono già stati identificati. In queste ore – come riporta Il Mattino – c’è una ipotesi di reato: quella di devastazione, punibile con la reclusione da otto a quindici anni.

L’assalto organizzato sui social

Pare che l’adunata sia partita a mezzo social, o attraverso i telefoni cellulari.

Le immagini del pronto soccorso devastato

Articoli correlati

Back to top button