Cronaca

Addio a Nazario Napoli Bruno: si spegne il poeta e storico della lingua napoletana

Lutto a Napoli, è morto Nazario Napoli Bruno: si spegne il poeta della lingua napoletana. "Un uomo buono” lo ha ricordato così Lello Lucignano

Lutto a Napoli, è morto Nazario Napoli Bruno: si spegne il poeta e storico della lingua napoletana. “Un uomo buono che ha fatto della Cultura il suo credo” lo ha ricordato così Lello Lucignano, l’editore che ha pubblicato le ultime sue opere.

Morto Nazario Napoli Bruno

Si è spento Nazario Napoli Bruno, “un uomo buono che ha fatto della Cultura il suo credo” come ha scritto Lello Lucignano, l’editore che ha pubblicato le ultime sue opere.

Chi era Nazario

Poeta, autore di canzoni, scrittore, storico della lingua napoletana, Nazario Napoli Bruno è stato uno scrittore assolutamente prolifico. È stato autore di circa 250 canzoni, ha scritto una Trilogia di Oratori Sacri con poesie e canti in napoletano, una Via Crucis in napoletano, e ha tradotto in napoletano il Cantico dei Cantici, dal titolo ’A canzone d’’e ccanzone, musicato dal Maestro Giovanni Oliva.

La carriera

Ha rivisitato, in napoletano, nove canti della Divina Commedia, in un volume edito da Loffredo: Nfierno, Priatorio, Paraviso, poi ripreso proprio dalla LFA Publisher in una nuova veste grafica con le illustrazioni del pittore partenopeo Marco Chiuchiarelli, volume che ha riscosso notevole interesse di pubblico, critica e stampa.

Articoli correlati

Back to top button