Cronaca

Morto Paolo Schettino, l’autista napoletano del Tir che ha preso fuoco

È morto sull’A1 tra Calenzano e Firenze Nord, il conducente di un Tir che ha sbandato e preso fuoco, dopo essersi ribaltato. L’incidente è avvenuto verso le 2.30, ‘uomo si chiamava Paolo Schettino.

Il tragico incidente

Durante l’incidente secondo una prima ricostruzione della Polstrada, l’autista Paolo Schettino è rimasto incastrato ed è probabile che il decesso sia avvenuto già dopo il forte impatto contro la barriera centrale ‘new jersey’ e il conseguente rovesciamento del mezzo in un terrapieno dopo aver sfondato il guard rail dalla parte opposta.

Continuano le indagini

La Polstrada continua con gli accertamenti e l’autorità giudiziaria  ha disposto la rimozione della salma. Riguardo alle cause, al momento si ipotizza come verosimile il malore o un colpo di sonno.

Conseguenze sulla viabilità

A causa dell’incidente, che è avvenuto su un rettilineo in carreggiata sud, l’A1 è stata chiusa, con uscite obbligatorie, per circa un’ora, poi è stata riaperta la sola corsia di sorpasso.

L’incendio intorno alle 6.30 non era ancora completamente spento.

 

Articoli correlati

Back to top button