Cronaca

Movida e controlli, denuncia per lavoro “in nero” nel napoletano

GIUGLIANO IN CAMPANIA. Nella notte i carabinieri della compagnia di Giugliano e i militari del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli, hanno effettuato servizi di controllo volti ad arginare il fenomeno dell’impiego di personale in locali di intrattenimento e spettacolo. A margine dei controlli, è stato denunciato in stato di libertà un 45enne, legale rappresentante di una ditta che ha sede a Sant’Antimo che gestisce il servizio e il lavoro dei bodyguard. La notizia è riportata da Il Mattino.

Controlli in discoteca

Il legale rappresentante è reo di non aver inviato alla visita medica preventiva, volta ad accertare l’idoneità dei lavoratori, un bodyguard che stava lavorando all’esterno del locale. È emerso, inoltre, che quest’ultimo lavora senza regolare contratto.

Il 45enne ha quindi ricevuto una sanzione amministrativa con sospensione dell’attività imprenditoriale per aver impiegato personale in nero in percentuale superiore al 20% del totale dei dipendenti.

I militari hanno anche effettuato controlli alla circolazione stradale. Segnalato al prefetto un assuntore di marijuana: contestate 14 violazioni al codice, 4 delle quali a parcheggiatori che esercitavano abusivamente la professione e 8 ad altrettanti cittadini che avevano fermato le loro auto e le avevano lasciate in sosta sui marciapiedi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button