Cronaca

Movida napoletana: maggiore tollerabilità del rumore

Movida napoletana: maggiore tollerabilità del rumore. Le sorgenti di rumore non potranno superare i 55 Leq in decibel (A) dalle 6 alle 22, e i 45 dalle 22 alle 6 del mattino.

Movida a Napoli: cambio regole

Nella nuova legge di Bilancio è stato cambiato il riferimento sulla tollerabilità del rumore. Per le attività produttive e commerciali nelle zone residenziali, non ci si appellerà più al Codice civile ma d’ora in avanti, si terrà conto della legge numero 447 del 26 ottobre 1995, e alle relative norme di attuazione, che applica parametri meno severi. L’articolo 746 1-bis impone quindi che le sorgenti di rumore non potranno superare i 55 Leq in decibel (A) dalle 6 alle 22, e i 45 dalle 22 alle 6 del mattino.


chiaia movida baretti


I magistrati dovranno scegliere se basarsi sulle nuove norme in fatto di rumore causato dai locali, o con la Costituzione e la tutela della salute pubblica per i danni che il frastuono provoca, come appurato in migliaia di studi e ricerche di università di tutto il mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button