Cronaca

Movida a Napoli, controlli nel centro storico: raffica di multe per il Green pass

Il risultato dell'operazione delle forze dell'ordine e dell'Asl nelle zone dalla movida partenopea

Movida a Napoli, continuano i controlli delle forze dell’ordine e dell’Asl nelle zone della movida, in particolare al centro storico (via Cisterna dell’Olio, vico Quercia, calata Trinità Maggiore, via dei Carrozzieri a Monteoliveto, piazza Bellini, piazza del Gesù, via San Sebastiano, via San Pietro a Maiella, via Santa Maria di Costantinopoli, via Santa Chiara).

Napoli, i controlli nella Movida: l’operazione

Sono state identificate 275 persone, controllati  51 veicoli di cui 26 rimossi per sosta vietata, 4 sottoposti a sequestro amministrativo e 4 sottoposti a fermo amministrativo; sono state altresì contestate 52 violazioni del Codice della Strada per divieto di sosta, mancanza della revisione periodica, guida senza patente e  mancata copertura assicurativa ed elevate 6 sanzioni amministrative di cui 2 per mancanza di Green pass e 3 per violazione delle norme sull’igiene e la?sicurezza alimentare per un totale di 4.800 euro.

Controllati 40 esercizi commerciali

Gli operatori hanno controllato 40 esercizi commerciali di cui uno sanzionato in via Cisterna dell’Olio poiché il titolare era sprovvisto del Green pass disponendone la chiusura per un giorno; uno in Calata Trinità maggiore e un altro in via Ecce Homo poiché hanno somministrato bevande alcoliche oltre l’orario consentito in violazione dell’ordinanza regionale relativa alle misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 disponendo per entrambe le attività la chiusura per 3 giorni e hanno sanzionato 3 avventori poiché intenti a consumare bevande alcoliche all’interno dei locali oltre l’orario consentito.

Le sanzioni

Inoltre, è stata disposta la sospensione di somministrazione temporanea di carattere igienico-sanitario ad un esercizio commerciale in via San Sebastiano e sequestrato un locale cucina di un’attività commerciale in piazza Bellini.

Ad alcuni dei locali controllati sono state imposte 97 prescrizioni e irrogate 4 diffide di carattere igienico-sanitario. Infine, in via Cesare Battisti e via Maria Longo sono stati controllati e denunciati C.T. e M.D.P, napoletani di 46 e 60 anni con precedenti di polizia, perché sorpresi nuovamente ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo; ai due è stato altresì notificato un ordine di allontanamento.


Articoli correlati

Back to top button