Cronaca

Movida, l’inferno dei residenti: “Gli spacciatori fanno festa”

NAPOLI. È un incubo senza fine, per i residenti dei quartieri della I Municipalità, la movida notturna. I comitati, come riportato da Il Mattino, continuano a protestare contro il traffico di droga che avviene nei pressi dei locali più frequentati nelle ore di movida cittadina.

Movida, la protesta dei residenti

Ancora una volta, i comitati dei residenti denunciano alle forze dell’ordine atti criminosi che avvengono tra le strade del quartiere Chiaia, dove la notte del 19 novembre scorso si toccò il punto critico della movida partenopea degli ultimi tempi.

Quella spaventosa rissa tra giovani provenienti da San Giovanni a Teduccio e i quartieri dell’area settentrionale di Napoli che soltanto per caso non video la morte di qualcuno. Tra le varie denunce, i residenti precisano come anche alcune persone extracomunitarie vengano assoldate per vendere droga durante le notti di movida.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button