Cronaca

Movida violenta, già attivo il nuovo piano per la sicurezza

NAPOLI. Dopo la tragica notte della scorsa settimana, parte il piano di prevenzione e sicurezza per garantire il tranquillo svolgimento della movida napoletana. Dalle ore 23.00 di venerdì 24 novembre è scattato infatti il nuovo piano operativo per la «movida sicura» nella zona dei baretti di Chiaia, la più esposta nell’ultimo periodo agli episodi di violenza tra giovanissimi.

 

I dettagli

 

Il piano operativo è stato ultimato e formalizzato giovedì mattina dal comitato per l’ordine pubblico che si è tenuto in Prefettura. Tra le misure di prevenzione, è prevista una «cinturazione» delle zone maggiormente esposte ai rischi della cosiddetta movida violenta. Saranno impiegati poliziotti, carabinieri, finanzieri, agenti della Polizia Municipale e militari dell’Esercito Italiano.

Tra gli strumenti e i mezzi utilizzati figurano radiomobili, auto, moto-montate con i cosiddetti “Scorpioni” e le pattuglie che si muovono a piedi. Come riporta Il Mattino, tra piazza Bellini, Decumani, San Domenico Maggiore e piazza del Gesù il presidio è stato affidato agli agenti della polizia di Stato, oltre che dai “Falchi”. A supporto della loro azione, sono stati impiegati anche smartphone e tablet che rientrano nel piano di utilizzo delle moderne tecnologie messe al servizio della sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button