Cronaca

Mugnano, sorpresi a guidare un’auto rubata: 18enne arrestato

Sorpresi a Mugnano di Napoli a guidare un'auto rubata: due agenti fuori servizio hanno notato la targa contraffatta

Sorpresi nel pomeriggio di ieri, 19 novembre, a Mugnano di Napoli a guidare un’auto rubata. Due agenti della Squadra Mobile, in quel momento fuori servizio, hanno visto una vettura, in via Pietro Nenni, con la targa contraffatta.

Mugnano, sorpresi a guidare un’auto rubata

Dopo aver intimato l’alt alle persone a bordo, il conducente si è dato alla fuga, dando origine a un inseguimento, terminato in via Giovanni Verga con il veicolo che si è andato a impattare contro il marciapiede. Gli occupanti hanno proseguito la corsa a piedi fino a quando sono stati raggiunti e bloccati. Un arresto e due denunce: si tratta di un 18enne di Giugliano e due minorenni, rispettivamente di Giugliano e Parete.

L’arresto

I poliziotti hanno rinvenuto nell’autovettura, risultata rubata lo scorso 3 novembre a Marano di Napoli, numerosi arnesi atti allo scasso e una centralina per l’accensione.

Il nome dell’arrestato

Ferdinando Russo, 18enne giuglianese, è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato, insieme agli altri due, un 15enne di Giugliano in Campania e un 17enne di Parete, tutti con precedenti di polizia, per ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. Inoltre, il 18enne è stato altresì denunciato per guida senza patente poiché recidivo nel biennio. La vettura è stata restituita al legittimo proprietario.

Articoli correlati

Back to top button