Napoli, 14enne muore durante una partita di calcetto

Ragazzo di 14 anni durante una partita di calcetto. Il giovane si è sentito male e per questo si è accasciato a terra, perdendo la vita

NAPOLI. Ragazzo di 14 anni durante una partita di calcetto. Il giovane si è sentito male e per questo si è accasciato a terra, perdendo la vita.

Napoli, 14enne muore durante una partita di calcetto

Stava giocando ad una partita di calcetto con alcuni amici quando, all’improvviso, si è sentito male e si è accasciato a terra. Subito è partita la telefonata al 118, ma il ragazzo, di appena 14 anni, è morto per un infarto poco dopo l’arrivo in ospedale. La telefonata al 118 è stata fatta dalla struttura sportiva Kodokan, all’interno del Real Albergo dei Poveri, in piazza Carlo III, intorno alle 19:00 di mercoledì, ma al momento non è chiaro se il giovane si trovasse all’interno della struttura o meno.



La ricostruzione

Da una prima ricostruzione sembra che poco prima del malore il ragazzino stesse giocando sul campetto di calcio dentro la struttura. È stato rianimato sul posto dai sanitari del 118 e poi portato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco, ma qui per lui non c’è stato nulla da fare: il ragazzino è morto poco dopo l’arrivo nel nosocomio.

TAG