Cronaca

Movida violenta a Napoli, 17enne aggredito da un bullo

Movida violenta a Napoli. Un 17enne di Giugliano è stato aggredito da un bullo martedì sera. L’aggressore gli hanno spaccato il naso in più punti. Una frattura scomposta dovuta a una furiosa testata. Il minorenne è stato trasportato in ospedale.

Napoli, bullo aggredisce un 17enne

L’aggressione si è consumata in piazza Gramsci, pieno centro della città, insieme ad alcuni amici e a una ragazza della sua stessa età. Improvvisamente un gruppo di bulletti si è avvicinato al 17enne cominciando ad insultarlo e a provocarlo. Il minorenne esausto ha reagito limitandosi a rimandare al mittente gli insulti ricevuti fino a quel momento. A quel punto, prendendo la palla al balzo, uno dei due bulli lo ha aggredito con calci e pungi.

Poco dopo è entrato in azione un secondo bullo di 21 anni. Il violento lo ha afferrato e gli ha sferrato due testate dritte sul volto. In suo soccorso intervengono poi gli amici che hanno assistito all’intera scena terrorizzati.

I soccorsi

Qualcuno, vista la gravità della situazione però, chiama non solo l’ambulanza per soccorrere il giovane ma anche i carabinieri. Sul posto giungono i militari dell’arma della Compagnia di Giugliano che hanno raccolto tutte le testimonianze dei giovani presenti. Ora si indaga per risalire agli autori dell’aggressione.

L’odissea in ospedale

Dopo l’aggressione comincia l’odissea in ospedale, al San Giuliano: non ci sono né l’otorino né il neurochirurgo. I reparti mancano. A raccontarlo è la mamma: «Ho dovuto firmare martedì sera stesso e portarlo a casa. Perché avrei dovuto tenerlo su una barella al pronto soccorso? In ospedale non ci sono i medici, così da ieri sto cercando di capire dove posso portare mio figlio. Ha il naso rotto in più punti e ha bisogno di cure e soprattutto di un’operazione». Marco ora è a casa in attesa di un intervento chirurgico: «Il 24 mio figlio dovrebbe operarsi – ha spiegato la madre del giovane -. Quello che gli è accaduto è assurdo».

 

Articoli correlati

Back to top button