Cronaca

Napoli, Anna Siena morta per un feto in necrosi: il racconto della madre

NAPOLI. La madre di Anna Siena, la 36enne morta per un feto in necrosi dopo essere stata ricoverata al Vecchio Pellegrini, fornisce ai pm un racconto choc.

Il racconto choc della madre di Anna Siena morta per un feto in necrosi

Non era in grado di stampare, un apparecchio vetusto, di diversi anni fa. Un ecografo usato sempre di meno lì al Vecchio Pellegrini, ospedale della Pignasecca diventato teatro del dramma di Anna Siena, la 36enne uccisa dal feto che aveva in grembo e che nessun medico è stato capace di notare. Macchinari vecchi, mentre la Procura ha deciso di convocare come persone informate dei fatti, come potenziali testimoni i genitori della donna. Un’audizione per molti versi drammatica, che è andata avanti per oltre quattro ore, nel tentativo di ricostruire il doppio ricovero della giovane donna. Siamo a metà gennaio, quando la donna viene ricoverata per dolori alla schiena, viene visitata da due medici, che le diagnosticano prima una colica e poi una lombosciatalgia, prima di dimetterla con una cura a base di antidolorifici. Due giorni dopo nuova corsa in ospedale, dove Anna muore poco dopo l’accesso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button