Cronaca

Napoli, 25 nuove assunzioni al Cardarelli ma scoppia la polemica

Venticinque nuove assunzioni a tempo indeterminato da parte della Romeo per le pulizie al Cardarelli e scoppia la polemica. I cobas aziendali per bocca del suo rappresentante Antonio Di Nardo ha diffuso nella giornata di ieri un volantino al vetriolo in cui lancia pesantissime accuse ai vertici della struttura ospedaliera e ai politici e chiede alle istituzioni di intervenire, minacciando anche l’occupazione del Cardarelli.

 

Assunzioni al Cardarelli, la minaccia dei Cobas

“La scrivente organizzazione sindacale sempre attenta sulla questione appalto Romeo è venuta a conoscenza di ennesime assunzioni, nella fattispecie 25 lavoratori a tempo indeterminato sull’appalto Cardarelli. Ormai siamo stanchi di chiedere incontri -spiega Di Nardo- ad una ditta che da tempo doveva solo dire “arrivederci e grazie” ma invece oggi si mette ad assumere, in maniera unilaterale, altro personale senza consultare minimamente  i sindacati. Quali saranno i criteri di scelta di questo nuovo personale? Assumere lavoratori ex novo senza un’effettiva esigenza e gravare dei costi ulteriormente sulla ditta emittente è a nostro avviso un grave atto di irresponsabilità, soprattutto in visione di un contratto d’appalto già scaduto. Parliamo chiaramente di una ditta, la Romeo che si è sempre “pianto addosso”, che ha sempre dichiarato di gestire un appalto con gravi perdite finanziarie ed oggi presenta il conto assumendo altro personale. Tutto questo perché?”.

 

Articoli correlati

Back to top button