Cronaca

Napoli, si ferma con l’auto davanti a un parcheggio: anziano picchiato a sangue

A Napoli, un anziano è stato picchiato a sangue per essersi fermato con l’auto davanti a un parcheggio sito in via Tasso: è finito in ospedale.

Picchiato a sangue a Napoli per un parcheggio scomodo

Violenza a Napoli, dove un anziano è stato picchiato a sangue per aver fermato l’auto a un parcheggio.  Una decisione a quanto pare sbagliatissima per l’uomo, il quale è stato aggredito a malmenato dai due dipendenti del parcheggio.

Il tutto è successo in via Tasso, tra i quartieri di Chiaia e Vomero. La vittima è un uomo di 63 anni, mentre i suoi aggressori sono un 54enne già noto alle forze dell’ordine e un 18enne. L’anziano era in auto con un conoscente e ha subito l’aggressione per un parcheggio considerato scomodo.

Il 63enne è stato colpito prima da un pugno, poi è caduto a terra, dove è stato preso a calci e pugni anche al volto. Durante la violenta colluttazione, sarebbe spuntato fuori anche un coltello.

Giudicati con rito direttissimo, il 54enne è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria mentre il più giovane è indagato a piede libero. La vittima, invece, è stata trasportata in ospedale dove, oltre alle contusioni ed alle ecchimosi, i medici hanno riscontrato la frattura dell’osso nasale, ematomi nella zona orbitale, traumi ed escoriazioni guaribili in 30 giorni.

Articoli correlati

Back to top button