Cronaca

Follia nel centro storico di Napoli, baby gang in sella agli scooter tenta di investire il deputato Borrelli

Follia nel centro storico di Napoli, baby gang composta da quattro uomini in sella agli scooter tenta di investire il deputato Francesco Emilio Borrelli. Esasperante e pericolosa la situazione in via Foria e nelle zone limitrofe per i baby-centauri che seminano il panico per le strade.

Napoli, baby gang in sella agli scooter tenta di investire il deputato Borrelli

Il parlamentare Borrelli è stato vittima di un tentativo di investimento da parte di uno scooter con a bordo quattro ragazzi. Il deputato ha anche recuperato le targhe e gli indirizzi di diversi giovani che scorrazzavano per strada seminando il panico. Alcuni sono stati inseguiti dalla polizia.

La denuncia di Borrelli

“La nostra città, a partire dal centro, è preda di questi giovani delinquenti, infatti tali sono e difenderli e giustificarli sarebbe da incoscienti perché si darebbe loro motivo di incoraggiamento nel proseguire in una strada pericolosa e che porta al mondo della criminalità vera e propria. Via Foria e le zone limitrofe sono ostaggio delle baby-gang che sono libere di seminare il terrore perché i controlli latitano e le poche pattuglie presenti sono impotenti.

Ma il problema maggiore di questi ragazzini sono proprio le loro famiglie le quali, come abbiamo verificato anche stanotte, non hanno alcun controllo su di essi e li lasciano liberi di andare in giro fino a notte fonda a tre sui motorini senza casco. A casa nessuno li aspetta e si preoccupa per loro, sono abbandonati al proprio destino che, se non si interviene, è già segnato e non è certo buono. Per questo i Servizi Sociali dovrebbero intervenire su quei nuclei familiari dove i minori sono completamente lasciati allo sbando. Un ultimo appello lo lancio al questore al quale chiedo di intervenire duramente per reprimere il fenomeno e fermare la follia e la prepotenza delle baby-gang. Oggi sono giovani delinquenti ma un domani potranno essere uomini dei clan o comunque criminali navigati.”

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio