Cronaca

Napoli, bagno negato allo studente trans: la classe sciopera

Bagno negato a studente trans al liceo Vico di Napoli: scatta lo sciopero da parte degli studenti del liceo napoletano

Sciopero a Napoli dove al liceo Vico sarebbe stato negato il bagno ad uno studente trans. Le accuse arrivano dagli studenti, sono rivolte alla dirigente Clotilde Paisio ed a parte del personale scolastico. Sono accusati di un “inaccettabile atto discriminatorio di natura transfobica” come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino.

Napoli, bagno negato a studente trans: caos al liceo Vico

Andrea (nome di fantasia), studente transgender della 3H, dichiara di essere stato vittima di discriminazioni da parte di un collaboratore scolastico e della dirigente. Il motivo? Perché avrebbe utilizzato i servizi igienici del genere in cui si identifica.

La dirigente, inoltre, si sarebbe rivolto a lui adoperando il pronome femminile, definendo “una scelta simbolica” il percorso di transizione dello studente, sollecitandolo “a nascondere la sua identità di genere per evitare che si diffondano voci”.

La denuncia

Dopo quanto accaduto, i compagni di classe hanno reso nota la vicenda, raccontandola su Instagram. Secondo quanto raccontato, lunedì Andrea sarebbe “stato rimproverato con toni aggressivi per aver utilizzato il bagno corrispondente al genere in cui si identifica” da un collaboratore scolastico. Dopo un secondo richiamo, il collaboratore avrebbe allertato la dirigente scolastica la quale avrebbe convocato Andrea in presidenza, rivolgendosi nei suoi confronti “utilizzando pronomi non conformi alla sua identità di genere”.

 

Articoli correlati

Back to top button