Cronaca

Napoli, bimbo di 2 anni salvato dal tumore con terapia innovativa

Napoli, la buona sanità: un bimbo di soli 2 anni con rara forma tumorale è stato salvato da una terapia innovativa. 

Napoli, la buona sanità: un bimbo di soli 2 anni con rara forma tumorale è stato salvato da una terapia innovativa.

Bimbo con tumore salvato da terapia innovativa

I medici dell’azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon scrivono una pagina storica nella lotta all’oncologia pediatrica. Sconfitta grazie ad una terapia innovativa una rara forma tumorale. Il piccolo, nato nel 2018 sviluooa alla fine della primavera scorsa una terribile patologia: si scopre che è affetto dal Sarcoma di Ewing.

Si tratta di una forma tumorale che può insorgere a tutte le età, ma che si manifesta prevalentemente nei bambini e negli adolescenti. La maggior parte dei tumori di Ewing si sviluppa nelle ossa, in particolare in quelle del bacino, del torace e degli arti. Nel caso del bimbo di 2 anni, il male ha aggredito una vertebra cervicale, particolare che rende ancor più complicata la patologia.

Terapia innovativa al Santobono-Pausilipon

Ecco che entrano in gioco i sanitari del Santobono-Pausilipon, con in prima linea il primario Massimo Eraldo Abate, direttore della Struttura Complessa di Oncologia Pediatrica del nosocomio napoletano. Il lieto fine di questa storia lo si deve al protocollo sanitario e alle relative terapie innovative applicate al Santobono-Pausilipon: tecniche che sono peraltro state illustrate anche all’ultimo congresso della prestigiosa Connective Tissue Oncology Society.

Fonte: Il Mattino


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button