Economia

Bonus spesa Natale 2022, il contributo da 125 euro per il cenone a Napoli: chi potrà averlo

"Un piccolo regalo di Natale da parte del Comune. Circa un milione di euro", la dichiarazione di Trapanese

Torna anche per quest’anno il bonus spesa Natale 2022, il contributo da 125 euro per il cenone a Napoli: lo riceveranno circa 7mila famiglia. Ma chi potrà averlo? “Un piccolo regalo di Natale da parte del Comune. Circa un milione di euro”, la dichiarazione di Trapanese.

Bonus spesa Natale 2022, il contributo per 7mila famiglia a Napoli

Torna anche per quest’anno il bonus spesa Natale 2022, il contributo da 125 euro per il cenone nella cittadina partenopea: lo riceveranno circa 7mila famiglia. Ma chi potrà averlo? “Un piccolo regalo di Natale da parte del Comune. Circa un milione di euro”, la dichiarazione di Trapanese.

Cos’è il Bonus spesa Natale

Il bonus proviene da “fondi risultati da economie che abbiamo ricavato – spiega  l’assessore al Welfare, Luca Trapanese – si tratta di 994mila euro rimasti da una serie di bonus che avevamo oppure fondi non spesi per vario motivo. Non potevamo rimetterli a bando, ma se non li spendevamo li avremmo dovuti restituire. Allora abbiamo creato un nuovo criterio di sostegno, una famiglia di almeno 4 persone che ha già partecipato, avrà un nuovo bonus. Non dovrà fare domanda, sarà accreditato direttamente sul conto corrente. Anche se la cifra è contenuta, 125 euro non salvano una famiglia, ma è un piccolo aiuto. Un piccolo regalo di Natale per 7mila famiglie. Speriamo di poter aggiungere anche altre iniziative”.

Bonus spesa Natale, come funziona

Il Comune rilascerà, nei prossimi giorni, un Pin che potrà essere utilizzato per fare gli acquisti nei negozi convenzionati. A beneficiare del bonus sono gli stessi nuclei familiari di almeno 4 persone beneficiari della misura valida dal 21/12/2021 al 15/04/2022: riceveranno un ulteriore contributo di 125,00 euro con un unico PIN. Il contributo sotto forma di buoni spesa dovranno essere utilizzati entro il 31 dicembre 2022.

Il contributo potrà essere utilizzato esclusivamente negli esercizi commerciali convenzionati. L’importo complessivo riconosciuto dovrà essere utilizzato solo ed esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari e/o prodotti di prima necessità, senza esclusione di quelli in promozione:

  •  Prodotti non elaborati di base, prediligendo prodotti campani;
  •  Salute e cura della persona ad esclusione di quelli di bellezza;
  •  Pulizia e cura della casa;
  •  Prodotti per la cura di bambini e neonati

Non è assolutamente spendibile per (a titolo di esempio):

  •  Alcolici (vino, birra e super alcolici vari)
  • Arredi e corredi per la casa (es. stoviglie etc.)

L’erogazione del contributo economico avverrà fino ad esaurimento dei fondi.

Articoli correlati

Back to top button