Cronaca

Napoli, capo ultras Mastiffs arrestato a Milano dopo la rapina di un Rolex

Carmine Tolomelli dovrà rispondere di rapina compiuta due giorni fa a Milano

Arrestato a Milano il 41enne Carmine Tolomelli, capo ultras del Napoli Mastiffs. Secondo gli investigatori l’uomo avrebbe  rapinato un Rolex. Gli investigatori, diretti da Marco Calì e dal funzionario della sezione Antirapine Francesco Giustolisi, hanno arrestato Tolomelli e un suo complice di 40 anni per una rapina commessa il 28 settembre scorso in largo Cairoli a Milano, dove hanno aggredito il proprietario di una Porsche 992 con targa svizzera.

Arrestato a Milano Carmine Tolomelli capo dei Napoli Mastiff

I due erano in sella a uno scooter quando si sono avvicinati alla vettura all’altezza di Foro Bonaparte e l’hanno seguita in centro, dove hanno utilizzato la collaudata tecnica dello specchietto per indurre l’automobilista a sporgere il braccio per sistemarlo. Al termine di una violenta colluttazione sono riusciti a strappare dal polso dell’imprenditore un Rolex in oro rosa del valore di 45mila euro.

Gli agenti, che li stavano già monitorando, li hanno fermati in un box in via Nikolajevka che avevano scelto come base per nascondere lo scooter. In tasca avevano ancora l’orologio. Tolomelli, sospettato di aver commesso altri colpi a Milano, era stato già fermato dalla Mobile nel 2017 per una rapina del stesso tipo.

Articoli correlati

Back to top button