Cronaca

Napoli, il carroattrezzi gli sequestra l’auto: lui investe i due operatori per non pagare

Immediato l'intervento sul posto degli agenti della Polizia di Stato

Shock a Napoli dove un uomo ha investito due operatori di un servizio rimozione auto. È accaduto nel pomeriggio di ieri, venerdì 2 settembre, nel deposito della RTI Bourelly Heath Service/VM Service Srl di via Murelle.

Napoli, gli rimuovono l’auto e lui investe due operatori

Una persona – spiega la Bourelly in una nota – non ha voluto pagare gli oneri dovuti per il rilascio del veicolo sequestrato ed ha investito due nostri operatori che sono finiti entrambi in ospedale. Immediato l’intervento sul posto degli agenti della Polizia di Stato i quali hanno provveduto a raccogliere le testimonianze dei presenti e anche un’ambulanza del 118 che ha trasportato i feriti al vicino nosocomio.

Inoltre, l’azienda fa sapere che “nelle ultime 48 ore diversi nostri operatori specializzati nell’assistenza sanitaria e nel soccorso stradale sono stati deliberatamente aggrediti mentre garantivano un pubblico servizio ai cittadini. Ieri a Caserta un nostro operatore del 118 è stato aggredito e ha dovuto fare ricorso alle cure mediche. Per lui una prognosi di 10 giorni a causa di significative ferite alla testa”.

“Ormai è una situazione insostenibile – aggiunge la RTI Bourelly Heath Service/VM Service Srl – lavoriamo in condizioni che fanno pensare alle zone di guerra, visto che chi opera per aiutare gli altri rischia la vita e l’incolumità per i comportamenti aggressivi e ingiustificati di persone violente. Chiediamo a gran voce alle istituzioni di intervenire, non solo per la nostra incolumità, ma anche per assicurare che servizi pubblici e indispensabili non vengano interrotti a causa delle continue aggressioni che subiamo”.

Articoli correlati

Back to top button