Curiosità

Napoli, casse vuote, stop ad abbonamenti per anziani e invalidi

NAPOLI. Casse vuote, stop ad abbonamenti per anziani e invalidi. Il Comune taglia i trasporti ai “poveri”. Sparisce infatti il fondo per gli sconti sui ticket Anm.

Napoli, casse vuote, stop ad abbonamenti Anm per anziani e invalidi

Casse a secco, il Comune taglia gli abbonamenti ai trasporti per i poveri. Per il 2019 sparisce il fondo da 1,6 milioni per gli sconti sui ticket Anm destinati ai pensionati e agli invalidi con reddito inferiore ai 10mila euro all’anno, ai disabili medio-gravi, alle vittime di camorra, guerra e terrorismo, reduci e disoccupati under 30 che guadagnano meno di 7mila euro all’anno.


metro napoli


Tagliandi scontati

Rimasti a piedi circa 10mila persone che fino all’inizio del 2018 ha beneficiato dei tagliandi superscontati fino al 90% del prezzo, a partire da 23 euro all’anno. Gli abbonamenti agevolati per i più bisognosi furono istituiti dal Comune nel 1995 e poi rinnovati a gennaio di ogni anno, attraverso convenzioni con il Consorzio Unico Campania, fino all’anno scorso. A fine 2017, le prime difficoltà, quando il Consorzio ha messo in mora Palazzo San Giacomo per il pagamento di 4,8 milioni di arretrati per gli anni dal 2013 al 2016. Nel 2018, quindi, per la prima volta la misura non era partita. Saldato il debito, però, sembrava tutto pronto per ricominciare quest’anno. E, invece, la convenzione non è stata firmata.

Le parole del presidente di Unico Campania

Gaetano Ratto, presidente di Unico Campania, si è così espresso sulla vicenda: «Come l’anno scorso siamo pronti a partire con la stampa delle tessere. Purtroppo, dal Comune non abbiamo avuto notizie in merito al rinnovo della convenzione per il 2019. La firma in passato cadeva tra dicembre e gennaio, per poi rilasciare gli abbonamenti a febbraio. Due platee non sono sovrapponibili. Infatti da dicembre gli sconti sono partiti per invalidi, mutilati, sordomuti, non vedenti, forze dell’ordine, militari e dottorandi».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button