Cronaca

Bimbo di 5 giorni in ospedale con gravi ustioni: ai genitori di Vincenzino tolti dai giudici già 7 figli

Napoli, ai genitori del bambino nato in casa tolti già 7 figli. Revocata da tempo la potestà genitoriale ai due

Alessandra Terracciano è la madre del bambino nato in casa Napoli ed ora in una stanza del reparto di terapia intensiva all’ospedale Santobono. Si chiama Vincenzino, è nato 5 giorni fa e ora lotta per la vita. La madre, 36 anni, ha gravi problemi psichici e che prima ha messo alla luce altri sette figli, tutti portati via da lei  e dal marito, Concetto Bocchetti, considerato inadeguato al ruolo di padre dai servizi sociali e dai giudici come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino.

Napoli, bambino nato in casa: chi sono la madre e il padre

Padre e madre, da ieri, si trovano in stato di arresto con le accuse di maltrattamenti in famiglia, abbandono di minore e lesioni gravissime. Il piccolo Vincenzo è stato portato in ospedale con ustioni su tutto il corpo, forse causate da un bagnetto troppo caldo o dall’utilizzo di detergenti inappropriati. Lesioni che dopo un intervento chirurgico delicatissimo adesso minacciano gli organi interni.

I sette figli tolti

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, da tempo ai due genitori era stata revocata la potestà genitoriale. In passato avevano avuto già 7 figli, tutti inseriti nel piano di affidamento e poi nei circuiti di adozione. Tutti portati via a entrambi a causa dei disturbi mentali della donna, affetta da crisi di delirio, e dei precedenti per maltrattamenti a carico dell’uomo

Articoli correlati

Back to top button