Politica

Whirlpool Napoli chiude, l’azienda: “Non vogliamo far ripartire la produzione”

Whirlpool, confermata la chiusura dello stabilimento di Napoli: "Non abbiamo intenzione di far ripartire la produzione"

Confermata la chiusura dello stabilimento Whirlpool di Napoli. Come riportato da Repubblica, al tavolo convocato dalla viceministra Alessandra Todde, il rappresentante dell’azienda avrebbe dichiarato che l’Italia resta strategica ma non cambia nulla nella decisione per il sito del capoluogo campano.

Napoli, confermata la chiusura dello stabilimento Whirlpool 

Una scelta – quella di chiudere lo stabilimento – confermata nonostante una fase di crescita registrata dal gruppo che ha chiuso il 2020 con un buon livello produttivo. Todde avrebbe chiesto all’azienda, visti i dati positivi del gruppo, se la strategia aziendale sarebbe stata modificata non solo su Napoli ma per tutti gli altri siti.

La posizione dell’azienda

L’azienda avrebbe sottolineato di non voler creare false aspettative. “Non abbiamo intenzione di far ripartire la produzione di lavatrici a Napoli né nessun altra produzione”.

Articoli correlati

Back to top button