Cronaca

Un incendio è divampato nei dintorni del cimitero di Poggioreale a Napoli, sostanze nocive sprigionate nell’aria

un rogo tossico si è sviluppato a pochi passi dal cimitero di Poggioreale, nello specifico di via della Mongolfiera, dove coinvolti nell’incendio possono esserci anche eternit e fusti d’olio. A denunciare l’incendio sono stati i residenti che – preoccupati per le sostanze nocive sprigionate nell’aria – hanno immediatamente allertato le autorità competenti.

Rogo tossico a due passi dal cimitero di Poggioreale a Napoli, paura per le sostanze nocive sprigionate

Stando a quanto riportano le indiscrezioni, si pronunciano il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale per Il Sole che ride, MarcoGaudini: «Un violento rogo è divampato in zona cimitero di Poggioreale, in via della Mongolfiera. In una delle campagne dell’area sono stati dati alle fiamme rifiuti vari e sterpaglie, la “solita’” pira allestita dai criminali. In fiamme, stando alle testimonianze di chi è presente sul luogo dell’incendio, eternit, fusti d’olio e immondizia varia. L’ennesimo colpo alla nostra salute, un’ulteriore schiaffo all’aria che respiriamo».

«Da ore i Vigili del Fuoco sono al lavoro per sedare le fiamme. In arrivo anche i volontari della Protezione Civile e la Polizia Municipale che dovrà gestire la viabilità. Il pericolo – aggiungono Borrelli e Gaudini – è che il rogo divampi anche nelle campagnevicine. È la dimostrazione, purtroppo che quanto si sta facendo oggi per combattere i roghi tossici non basta. Servono controlli più serrati, servono più unità delle Forze dell’Ordine in giro per le nostre strade che possano dedicarsi unicamente a questo. Per evitare incendi di spazzatura dobbiamo stare con il fiato sul collo a questi luridi criminali».

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio